Immagine di Testata

 


 

Il concorso è parte di un più ampio progetto di riqualificazione urbanistica finanziato con i fondi della Legge 77 detinati al Sito Unesco Val d'Orcia

 

Sabato 3 Febbraio alle 17:00, presso la Sala Convegni Comunale San Carlo Borromeo, si terrà la conferenza di presentazione del progetto vincitore del concorso di idee per la realizzazione del nuovo Auditorium della Città di Pienza. I premi dei tre primi classificati al concorso sono stati finanziati grazie alle risorse assegnate dal Ministero della Cultura tramite la linea di finanziamento legge 77 del 2006, con il bando di finanziamento dell'anno 2010 assegnato al sito Unesco Val d'Orcia e utilizzato nel 2022 dal Comune di Pienza, per la realizzazione di quattro progetti pilota di riqualificazione paesaggistica e urbana e per la realizzazione del concorso di idee. Il titolo del finanziamento in questione è "Studio finalizzato all'individuazione e alla redazione di progetti pilota di riqualificazione urbana e paesaggistica degli ambiti figurativi dei centri urbani interni al sito iscritto (Pienza e Monticchiello)". Queste risorse hanno permesso di finanziare quattro progetti per:

mascheramento paesaggistico del cono visivo interessato dalla lottizzazione Aia del Popolo in Monticchiello;

mascheramento paesaggistico delle ex Fornaci Crestini situate lungo la strada statale 146;

riqualificazione paesaggistica del parco urbano di piazza Dante Alighieri in Pienza;

riqualificazione e restauro del Cassero di Monticchiello e del parco antistante la torre.

 

Il concorso di idee, anch'esso finanziato con lo stesso provvedimento, ha avuto come scopo lo studio e l'inserimento paesaggistico del nuovo auditorium della Città di Pienza in un terreno individuato dallo strumento urbanistico e in via di donazione al Comune di Pienza. Il sindaco di Pienza Manolo Garosi ha dichiarato:

«L'investimento che il Comune ha voluto fare nel bandire il concorso di idee ha avuto lo scopo di stimolare i professionisti che vi hanno preso parte professionalmente e tecnicamente a cimentarsi con una nuova grande opera nel territorio di Pienza prossimo al centro storico sito Unesco. L'elevata qualità dei progetti presentati ci hanno reso molto soddisfatti e orgogliosi dell'interessamento che ha suscitato la nostra proposta in tante professionalità che vi hanno preso parte.

I complimenti vanno ai primi tre classificati, che si aggiudicano i premi stabiliti dal bando, e in particolare al primo classificato, lo studio di architettura Zanelli, il quale, avendo ottenuto il primo premio, ha anche l'onore di presentarlo pubblicamente. Ci rende molto orgogliosi anche il fatto che all'interno dello studio lavori una giovane professionista pientina, Ambra Maramai, che si è dedicata professionalmente a un'opera riguardante la sua città natale».

 

Tanti gli invitati all'evento, a partire dall'Ufficio Legge 77 del Ministero della Cultura, alla Presidenza della Regione Toscana, alla Soprintendenza dei Beni Culturali di Siena, Arezzo e Grosseto e al sito Unesco Val d'Orcia, capofila nella gestione del bando di finanziamento.

La conferenza è resa possibile dalla collaborazione con la Pro loco di Pienza e con il comitato Valdichiana 2026, che sta lavorando alla candidatura dell'Unione dei Comuni della Valdichiana Senese a Capitale Italiana della Cultura 2026.