Immagine di Testata

È online dal 15 marzo 2021 il portale regionale per le vaccinazioni dedicato alle persone ‘estremamente vulnerabili’, tramite il quale registrare la propria PREADESIONE. Il portale è l'ormai noto

https://prenotavaccino.sanita.toscana.it/ .

In questa fase è previsto l'inserimento nel registro vaccinale, che avviene dopo la registrazione e che ha l'obiettivo di conoscere i singoli casi, così da acquisire tutti gli elementi per organizzare al meglio la loro vaccinazione (anche a domicilio) e non escludere nessuno da questo segmento prioritario di vaccinazione.

 

Chi vi accede dovrà indicare:

- la propria patologia;

- il codice di esenzione;

- presso quale struttura è in cura (ospedale, centro specializzato o altro);

- se si può spostare da casa;

- altre informazioni utili alla personalizzazione del percorso vaccinale.

 

Al momento, per questi cittadini il vaccino utilizzato è quello prodotto dall’azienda farmaceutica Moderna.

Per le persone affette da alcune patologie e che rientrano nella categoria delle persone estremamente vulnerabili, e per le disabilità gravi, potranno registrarsi sul portale regionale anche i conviventi e i cosiddetti ‘caregiver’, ovvero coloro che si prendono cura di queste persone (familiari conviventi o chiunque fornisca loro assistenza continuativa in forma gratuita o a contratto), come da circolare ministeriale.

Nel caso di minori che rientrano sempre in questa fascia e che non possono essere vaccinati per mancanza di vaccini indicati per la loro età (minori di 16 anni), è prevista la vaccinazione dei genitori/tutori/affidatari.

Una volta effettuata la registrazione sul portale, la richiesta di vaccinazione delle persone a elevata fragilità (estremamente vulnerabili o con grave disabilità) viene presa in carico dal servizio sanitario regionale che provvederà a chiamarli quando è previsto il giorno della loro vaccinazione.

In relazione alle prossime forniture, la Regione comunica che sarà aperto anche il portale per la prenotazione diretta da parte di coloro che possono recarsi presso i punti vaccinali. Allo stesso modo, sarà per i caregiver delle specifiche categorie interessate.

 

Per approfondire:

 

https://www.regione.toscana.it/-/vaccinazioni-covid-chi-come-quando

 

(Immagine in anteprima: Toscana Notizie)