Immagine di Testata

 


Il 30 settembre è partito il censimento per l'anno in corso, che coinvolge, come ogni anno, solo un campione rappresentativo di famiglie in un numero limitato di comuni. Anche quest'anno, Pienza è fra questi.

 

Ogni anno le famiglie coinvolte nel Censimento partecipano in una delle seguenti modalità:

 

- la compilazione autonoma del questionario online sul sito Istat (rilevazione “da Lista”): vi partecipano solo le “famiglie campione” che ricevono una lettera nominativa con le informazioni sul Censimento e con le proprie credenziali di accesso;

- la compilazione del questionario online tramite un rilevatore incaricato, per la Valdichiana Senese, dall’Unione dei Comuni Valdichiana Senese (rilevazione “Areale”): vi partecipano le famiglie che saranno avvisate tramite locandina e lettera non nominativa del Censimento.

 

Per il Comune di Pienza, quest'anno è prevista solo la rilevazione DA LISTA. Alcune famiglie hanno già ricevuto la lettera.

 

Per ulteriori informazioni la famiglia può contattare:

- Numero Verde Istat: 800 188 802, attivo dal 30 settembre al 22 dicembre, tutti i giorni dalle ore 9.00 alle 21.00;
- il Centro Comunale di Rilevazione (CCR), istituito per tutta la durata delle rilevazioni, presso l'Ufficio anagrafe: telefono: 0578 748 502, int. 0;
- il Servizio Associato Statistica costituito presso l’Unione dei Comuni Valdichiana Senese telefono: 0578 269 304 (dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.30 e martedì e giovedì anche dalle 15.00 alle 17.30).

La data di riferimento è il 2 OTTOBRE.
Il periodo per completare il questionario va dal 3 OTTOBRE al 12 DICEMBRE.
dal 7 NOVEMBRE al 22 DICEMBRE avverrà il recupero dei questionari non ancora compilati, con aggiunta di canali di recupero.

LA PARTECIPAZIONE È OBBLIGATORIA.

Per ulteriori informazioni, consultare le pagine relative al Censimento sul sito dell'Unione dei Comuni, in particolare quelle relative alla rilevazione da lista.

Qui sotto, troverete altri documenti:

Comunicazione ISTAT

Avviso ISTAT per Pienza

Comunicato dell'Unione dei Comuni