Ieri, mercoledì 19 giugno 2024, alle 21:00, si è tenuta la seduta d'insediamento del Consiglio Comunale che costruirà la linea politica del nostro Comune nel quinquennio 2024-2029.

Dopo il giuramento del Sindaco e la convalida degli eletti, si è votata la surroga per dimissioni del Consigliere Mangiavacchi Virno, del gruppo "Insieme in Comune". A lui è subentrata la Consigliera Zazzeri Laura. A entrambi, in bocca al lupo.

Dopodiché i due gruppi si sono costituiti e hanno comunicato i rispettivi Capigruppo:

LA PIAZZA PER PIENZA E MONTICCHIELLO
Giorgi Andrea

INSIEME IN COMUNE
Anselmi Iacopo

In seguito, il Sindaco ha comunicato i componenti della Giunta, che sono, lo ricordiamo:

l'Assessora esterna Vegni Angela, Vicesindaco;
l'Assessore Lizzi Angheben Luigi, che ricopre anche la carica di Consigliere comunale.
Contestualmente, sono state comunicate le deleghe degli Assessori e le competenze dei Consiglieri, che potete trovare qui.

I due Capigruppo hanno poi espresso le linee programmatiche dei rispettivi schieramenti, dopodiché si sono votati i componenti delle commissioni consiliari e dei rappresentanti presso l'Unione dei Comuni. La decisione del Consiglio Comunale ha dato i seguenti risultati:

MEMBRI DELLA COMMISSIONE ELETTORALE

• Effettivi

MAGGIORANZA
Giorgi Andrea
Rosignoli Amedeo

MINORANZA
Casiroli Marta

• Supplenti

MAGGIORANZA
Martini Francesco
Marini Edoardo

MINORANZA
Anselmi Iacopo

MEMBRI DELLA COMMISSIONE COMUNALE PER LA FORMAZIONE E L’AGGIORNAMENTO DEGLI ALBI DEI GIUDICI POPOLARI DELLE CORTI DI ASSISE E DELLE CORTI DI ASSISE D’APPELLO

MAGGIORANZA
Pallecchi Lorenzo

MINORANZA
Zazzeri Laura

RAPPRESENTANTI DEL COMUNE IN SENO ALL'UNIONE DEI COMUNI DELLA VALDICHIANA SENESE

MAGGIORANZA
Sindaco Garosi Manolo, membro di diritto
Marini Edoardo

MINORANZA
Anselmi Iacopo

Per la Nomina e designazione dei rappresentanti del comune presso enti, aziende e istituzioni, infine, si sono espressi i seguenti indirizzi:

A) Per la nomina e designazione.
Per essere nominati o designati rappresentanti comunali presso enti, aziende ed istituzioni, gli interessati dovranno:
a.1 - possedere tutti i requisiti richiesti per la elezione alla carica di consigliere comunale;
a.2 - possedere una particolare competenza tecnica o amministrativa per studi compiuti o per funzioni disimpegnate presso aziende, pubbliche o private, o per uffici pubblici ricoperti;
a.3 - non essere in rapporto di parentela (ascendenti, discendenti), di coniugio ed affinità fino al terzo grado con il Sindaco;
a.4 - non dovranno ritrovarsi in nessuna delle cause di inconferibilità e incompatibilità di incarichi presso le pubbliche amministrazioni e gli enti privati in controllo pubblico, come disciplinato dal decreto legislativo 8 aprile 2013, n. 39. Alle nomine e alle designazioni sono assicurate le condizioni di pari opportunità secondo la normativa vigente in materia, in particolare – ove applicabili – l’art. 11 comma 4 del D.lgs. 19 agosto 2016, n. 175 e la legge 12 luglio 2011, n. 120;

B) Per la revoca.
Nella revoca dell’incarico incorreranno i singoli rappresentanti nominati o designati:
b.1 - che, senza giustificato motivo, non prenderanno parte a n. tre sedute consecutive dell’organo di cui sono componenti;
b.2 - quando venga a mancare uno qualsiasi dei requisiti richiesti per essere candidati alla carica di consigliere comunale.
b.3 - che vengano a ritrovarsi in alcune delle cause di inconferibilità e incompatibilità di incarichi presso le pubbliche amministrazioni e gli enti privati in controllo pubblico, come disciplinato dal decreto legislativo 8 aprile 2013, n. 39. Prima di adottare il provvedimento di revoca dovranno essere sempre contestate le inadempienze o situazioni che lo determinano, assegnando congruo termine per le eventuali giustificazioni. I provvedimenti di revoca dovranno essere adeguatamente motivati. L’assunzione di tutti i provvedimenti dovrà essere preceduta dalla consultazione dei capigruppo consiliari.

A tutto il Consiglio, agli Assessori e al Sindaco, buon lavoro!



Foto di Diego Mancuso