Immagine di Testata

 

Come misura per la digitalizzazione a sostegno delle famiglie a basso reddito, il Ministero per lo Sviluppo Economico prevede dei buoni per l’acquisto di un abbonamento internet e di un computer o tablet.

Per le famiglie residenti in Toscana il voucher consiste in un valore massimo di 500 euro così ripartiti:

- sconto del valore massimo di 200 euro sul canone di abbonamento a servizi di connettività in banda ultralarga;

- fino a 300 euro per la fornitura di computer o tablet, purché sia contestuale e direttamente collegata al contratto per l’attivazione del servizio di connettività.

Non è possibile acquistare direttamente computer o tablet e chiedere poi il rimborso.

 

Per ottenere il bonus è necessario:

-un reddito Isee inferiore a 20mila euro;

- sottoscrivere un contratto di durata minima di UN ANNO per l’acquisto o il passaggio da una connessione inferiore ad una connessione con capacità di almeno 30 megabit al secondo.

Il beneficiario potrà accedere al voucher attraverso uno dei 104 operatori di telecomunicazioni accreditati, utilizzando i normali canali di vendita.

Per poter beneficiare del voucher sarà necessario presentare all’operatore presso il quale si intende acquistare il servizio di connettività e il tablet o il personal computer il codice fiscale e un documento d’identità in corso di validità.

 

Questo è il modulo per presentare la domanda:

https://bandaultralarga.italia.it/wp-content/uploads/2020/10/Allegato-C-Domanda-di-ammissione-al-contributo.pdf

 

Elenco operatori:

https://bandaultralarga.italia.it/scuole-e-voucher/operatori-accreditati/

 

Faq:

https://bandaultralarga.italia.it/piano-voucher-fase-i-faq/

 

Altre informazioni sono disponibili alle pagine:

https://bandaultralarga.italia.it/piano-voucher-fase-i-manuale-operativo-e-documentazione

 

https://bandaultralarga.italia.it/piano-voucher-fase-i-andamento-della-misura-4/

 

Sito del Ministero Sviluppo Economico su progetto BUL:

https://bandaultralarga.italia.it/