Aleardo Paolucci. 1927-2013. Tra Pienza, Siena e Roma, sulle tracce di Pio II

 

Seconda tappa di un progetto nazionale dedicato all’artista Paolucci e alla sua attività

Apre il 6 luglio la mostra delle opere dedicate a Pio II dal pientino Aleardo Paolucci

Nel Conservatorio San Carlo Borromeo, si potranno ammirare 54 pregevoli dipinti e incisioni

 

ORARIO DI APERTURA

dal giovedì al lunedì
ore 11:00 - 18:00
(orario continuato)

 

LUOGO

Museo della Città di Pienza - Conservatorio San Carlo Borromeo
Piazza San Carlo
Coordinate qui

  

INGRESSO LIBERO

 

Sabato 6 luglio, alle ore 17.00, presso il Museo della Città di Pienza, Conservatorio San Carlo Borromeo, si è inaugurata l’esposizione “Aleardo Paolucci. 1927-2013. Tra Pienza, Siena e Roma, sulle tracce di Pio II”, a cura di Laura Bonelli.

Si tratta della seconda tappa di un progetto che prevede tre sedi per la stessa mostra: la prima è stata Siena, con il Santa Maria della Scala, aperta dal 12 aprile al 9 giugno; la seconda è appunto Pienza, città natale di Aleardo Paolucci, autore delle opere esposte, e del soggetto a cui sono dedicate, Papa Pio II (18 ottobre 1405 – 14 agosto 1464), dove rimarrà visitabile fino al 3 novembre; la terza e ultima sarà, significativamente, Roma, sede del Papato, presso Palazzo Merulana, che la ospiterà dal 23 gennaio al 2 marzo 2025, cioè nell’Anno Santo.

La mostra di Pienza ha come titolari, oltre a Enki Produzioni, il Comune e la Pro Loco.

  

COMUNICATO STAMPA - 19/06/2024 

CARTELLA STAMPA INAUGURAZIONE 

COMUNICATO STAMPA INAUGURAZIONE - 07/07/2024 

RASSEGNA STAMPA

 

Ufficio stampa: Diego Mancuso, 347 7593717 

 

 

 
 

 

 

ELEZIONI 2024
AFFLUENZA E RISULTATI

AVVISI

NOTIZIE